La Banca Monte Pruno conquista un altro pezzo di Cilento e oggi pomeriggio ha inaugurato la nuova Filiale di Roccagloriosa che si trova in via San Cataldo.

A poche settimane dall’apertura della Filiale di Cava de’ Tirreni, l’Istituto di credito diretto da Michele Albanese aggiunge un altro segno della sua presenza a sud della provincia, incrementando ancor di più il già vasto territorio di competenza.

Alla sobria cerimonia di inaugurazione erano presenti il Direttore Generale Michele Albanese, il Vice Direttore Generale Cono Federico, il Vicepresidente Antonio Ciniello, il Responsabile della Segreteria di Direzione Antonio Mastrandrea, il Preposto Gianluigi Cardiello, il consigliere regionale Attilio Pierro, il sindaco Giuseppe Balbi e il parroco, don Raffaele Brusco.

Un segnale di positività e di speranza, come ha avuto modo di sottolineare proprio il Direttore Albanese, in un periodo delicato che ha messo a dura prova tutto il Paese. Eppure la Banca Monte Pruno, mossa proprio da quella fondamentale carica data dalla speranza e dalla voglia di non fermarsi, è riuscita a fare ulteriori progressi, anche territoriali, inaugurando nel giro di un mese ben due Filiali a nord e a sud del Salernitano. È questo il modo per diventare sempre più capillari, per raggiungere in maniera adeguata la clientela presente e futura e fornire così un servizio che renda la Banca differente e caratterizzata dell’eccellenza. La nuova Filiale nella cittadina cilentana, inoltre, apre i battenti a pochi giorni dall’approvazione in Assemblea dei Soci di un bilancio da record.

Sono particolarmente emozionato perché ricordo che oltre 10 anni fa ci ritrovammo in questo splendido borgo e ci fu la prima inaugurazione di un ufficio – ha dichiarato il Direttore Albanese -. Qui abbiamo ottenuto grosse soddisfazioni grazie ai collaboratori e alle Amministrazioni comunali di Roccagloriosa che ci hanno dato la possibilità di rinnovare il servizio di tesoreria. Vedere questa bella struttura mi dà tante emozioni che si ripetono dopo l’inaugurazione di Cava. Non perdiamo di vista i nostri valori, tra cui la riconoscenza verso le zone interne e la loro gente che ci ha dato fiducia quando le banche erano in difficoltà. Persone umili e piene di valori ci hanno fatto crescere e arrivare ad oggi“.

La sede è stata realizzata con il supporto, tra gli altri, degli architetti Orlacchio e Iannicelli, dell’impresa Lagalla e di Pama Arredamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*