Una storia imprenditoriale nata nel 1972 è quella dei “Fratelli Cancellaro”, azienda di Padula operante nel settore di lavorazione dei marmi.

L’azienda, nata dai fratelli Amedeo e Teodosio Cancellaro grazie ad un’idea dell’allora sindaco Michele Tepedino, si occupa dell’estrazione di blocchi di calcare dall’ultima cava di pietra di Padula grazie all’instancabile lavoro dei fratelli Alfeo Davide e Giovanni Cancellaro.

Una realtà a cui si è aggiunta, recentemente, quella dell’ “Hotel Villa Cosilinum” con annesso ristorante “Porticum Herculis”, una struttura settecentesca del centro storico padulese, ristrutturata completamente e diventata struttura ricettiva. Una struttura, recuperata proprio grazie al lavoro e al recupero dell’azienda Cancellaro.

Alfeo Davide Cancellaro, titolare dell’azienda Cancellaro unitamente al fratello Giovanni, si racconta ad Ondanews nell’appuntamento della rubrica “Fare Impresa. Professionisti si raccontano”.

Nulla si ottiene senza sacrifici – racconta Cancellaro –  ma questo non ci pesa e lavoriamo incessantemente anche nel campo delle nuove tecnologie per il nostro futuro nei mercati internazionali. Innamorato da tempo del centro storico di Padula, cercavo casa per uso personale e mi ritrovai nella struttura settecentesca Villa Cosilinum. Fu l’inizio di un’intuizione vincente nel campo della ristorazione”.

– Claudia Monaco –

[fbvideo link=”https://www.facebook.com/ondanews.it/videos/840301579480893/” width=”650″ height=”450″ onlyvideo=”1″]


VAI ALLA RUBRICA  Fare impresa. Professionisti si raccontano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*