E’ tornato a casa nella serata di ieri Giuseppe Mautone, l’imprenditore scomparso da Ascea giovedì scorso.

L’uomo pare abbia dichiarato di essere stato sequestrato ed è tornato dalla sua famiglia con dei lividi al volto, ferite ai polsi e in evidente stato di shock. Mautone ha raccontato di essere stato preso da un gruppo di criminali in contrada Salice ad Ascea e legato.

Dopo il suo ritorno è stato subito portato all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania per le cure delle ferite e successivamente si è recato nella caserma della Compagnia Carabinieri di Vallo della Lucania dove è stato interrogato su quanto accaduto.

Serrate, dunque, le indagini condotte dai militari del Capitano Mennato Malgieri. Nel frattempo la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un fascicolo di inchiesta per sequestro di persona.

– Chiara Di Miele –


  • Articolo correlato:

4/5/2018 – 48enne scomparso da casa da Ascea. Ore di apprensione per Giuseppe Mautone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano