Brillanti traguardi per Chico Postiglione, 44enne potentino che sarà pilota ufficiale del team Audi Sport Italia per la stagione 2021 del Campionato italiano GT3.

Il patron Emilio Radaelli, con il team principal Ferdinando Geri, ha scelto Postiglione per il GT Sprint con quattro gare in programma. Postiglione gareggerà con il compagno di volante, il 19enne Edoardo Morricone, con la R8 LMS, e il suo esordio è previsto per il primo fine settimana di maggio sul Circuito di Monza.

Per la serie Endurance, che vede in programma altre quattro gare, Postiglione e Morricone avranno come compagno di equipaggio il pilota Filip Salaquarda.

Postiglione nel 1999 è stato vicecampione del Trofeo Renault Mégane e campione nel 2000. Alla “Clio Renault Sport Eurocup” è secondo in classifica nel 2001 e quinto nella stagione successiva. Nel 2003 vince la 6 Ore di Vallelunga alla guida di una BMW M3 e sempre nel 2003 è vicecampione del trofeo Renault “Clio 3000”. Classificatosi quarto alla “Clio Eurocup” nel 2004, l’anno dopo gareggia nella “Ferrari Challenge” e nel 2006, sempre nella “Ferrari Challenge” con la nuova vettura F430 è vicecampione italiano e vicecampione del mondo.

Nel 2008 ha preso parte al “Campionato italiano Gran Turismo“, alla guida di una Ferrari F430 GT2 e nel 2009 corre per la Proteam Motorsport guidando una BMW 320si nel Mondiale Turismo WTCC, per poi approdare nel Porsche Carrera Cup disputando le ultime tre gare e vincendo subito al debutto. Nel 2010 e 2011 corre sempre nel monomarca Porsche Carrera Cup e nel 2012 vince la Carrera Cup. Dopo diversi traguardi, nel 2019 partecipa al Campionato Italiano GT3 Endurance e Sprint classificandosi al terzo posto nei rispettivi campionati e partecipa anche al Campionato Lamborghini Super Trofeo Europa conquistando il titolo di vicecampione europeo. Nel 2020 ha preso parte al Campionato Italiano GT Endurance con tre differenti marchi, Lamborghini GT3, Audi R8 Lms GT3 e Porsche GT4. Vanta 234 podi di cui 120 vittorie, 60 secondi e 54 terzi posti.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*