Nel corso di questa mattina, presso la sede dell’Ente Parco di Vallo della Lucania, il Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino, e la Presidente dell’Associazione Italiana Somelier della Campania, Nicoletta Gargiulo, alla presenza della delegata AIS Cilento e Vallo di Diano, Maria Sarnatano, hanno firmato un Protocollo d’Intesa per la valorizzazione della filiera vitivinicola nell’area protetta.

La collaborazione scaturisce dall’identità di obiettivi comuni, come la tutela delle produzioni agroalimentari e la promozione del valore dell’enogastronomia di qualità anche da un punto di vista salutistico.

Il protocollo di intesa mira, dunque, a creare un rapporto permanente ed organico che porti alla realizzazione di una serie di attività congiunte, tra le quali il recupero dei vitigni autoctoni nell’area Parco e la promozione della Dieta mediterranea e del bere responsabile in tutto il territorio.

Il protocollo prevede la realizzazione di attività tese allo studio e alla valorizzazione delle produzioni vitivinicole nel territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

– Maria De Paola –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano