Il giovane musicista di Teggiano Cono D’Elia ha vinto la 45esima edizione del Premio Internazionale della Fisarmonica (PIF) che ha avuto luogo a Castelfidardo in provincia di Ancona.

Dopo aver superato le selezioni inviando un video con la propria performance musicale, il 24enne teggianese è arrivato in finale insieme ad altri 9 concorrenti, 3 italiani e il resto stranieri provenienti dal Giappone, dalla Russia e dal Kazakistan. A causa delle misure restrittive per contenere il contagio da Coronavirus, i finalisti hanno potuto scegliere di esibirsi sul palco del Teatro Astra oppure suonare in diretta streaming.

Ha concorso nella categoria World e si è esibito sabato sul palco dell’Astra suonando un Diatonic Tango, una Polka Gaia e per ultimo un tipico Salterello Abruzzese. Ha poi seguito la premiazione che ha avuto luogo ieri sera da casa circondato dall’affetto dei suoi cari.

Volto noto nel Vallo di Diano, il talentuoso musicista ha intrapreso lo studio della fisarmonica diatonica all’età di tre anni, ha approfondito poi lo studio di questo strumento partecipando anche a molti altri concorsi fino ad arrivare a mettere in piedi una sua band e una scuola di musica.

Penso sia una menzione di merito per tutto lo studio che ho fatto fino ad ora – dichiara – Ne sono davvero felice e ripagato ma ovviamente non bisogna fermarsi. E’ vero che ho vinto il titolo più importante a livello internazionale per fisarmonica ma non bisogna sentirsi arrivati. C’è ancora tanta strada da fare. Dedico questa vittoria a tutte le persone che mi stanno vicino, ai miei genitori e ai miei nonni che mi sono stati sempre vicino fin da quando ero piccolo, mi hanno accompagnato ai vari concorsi e dai vari maestri dove ho studiato. La mia crescita è anche e soprattutto merito loro”.

– Annamaria Lotierzo- 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*