Piaggine tra turismo sostenibile con l’ambiente e compatibilità con la Fase 3 del Covid-19. Il Comune riparte da una visione chiara di sviluppo economico-sociale e lo fa sperimentando e portando a compimento una pianificazione pluriennale legata ad un’offerta turistica nel pieno rispetto della montagna e della sua gente. Un turismo lento e distanziato da vivere in maniera compatibile con la Fase 3 del Covid-19 e sostenibile con l’ambiente, per viaggiatori rispettosi della particolarità del territorio e amanti di esperienze di totale immersione nella natura.

Con il progetto “Cilento ti dà la carica”, partito a dicembre 2019, si è attivato un programma di sostegno a investimenti pubblici in infrastrutture ricreative e turistiche su piccola scala. Dopo la realizzazione di un punto in cui, tramite totem multimediale, gli ospiti del borgo cilentano potranno ricevere informazioni turistiche, sarà allestita una ciclo-officina in modo da consentire ai turisti ciclo-escursionistici di poter autonomamente effettuare piccoli interventi di manutenzione e riparazione. La struttura verrà realizzata nei locali comunali situati in Corso Sayalonga già individuati per ospitare lo stesso info-point turistico.

Piaggine quest’anno ha aderito alla rete nazionale Comuni Ciclabili FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) che sostiene le amministrazioni locali che attuano politiche concrete per la mobilità in bicicletta. Assecondando i trend nazionali e recependo le indicazioni che il mercato turistico fornisce riguardo all’aumento esponenziale del numero di cicloamatori che scelgono di muoversi, anche in vacanza, in bicicletta, l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Guglielmo Vairo sta portando avanti una politica di alleanze con associazioni private ed enti pubblici. Già dal mese di luglio sono partite nuove proposte per trekking naturalistici a piedi, a cavallo e in bici coinvolgendo imprenditori agricoli che hanno deciso di investire nella montagna del Cilento. Proposte che, grazie alle convenzioni e alle collaborazioni con altri attori del settore turistico, presto diventeranno pacchetti di soggiorno di più giorni in uno dei luoghi più suggestivi della Campania, il Monte Cervati e dintorni.

“Noi miriamo – ha affermato il sindaco Vairo – a mettere a disposizione dei turisti e degli amanti della montagna dei servizi qualificati, attraverso strutture ricettive e accoglienza fatta di competenze e professionalità, per rendere il loro soggiorno nel nostro borgo confortevole e indimenticabile, invitandoli e invogliandoli magari a ritornare anche durante gli altri periodi dell’anno. Tutto questo puntando sull’autenticità del nostro stile di vita fatto di simbiosi con la natura e del rispetto del suo habitat da preservare, di tradizioni antiche e di buon cibo”.

– Chiara Di Miele –

 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano