L’Amministrazione comunale di Agropoli, guidata dal sindaco Adamo Coppola, ha destinato 150mila euro del fondo assegnato dal Governo per l’emergenza Covid a sostegno dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici e di quelli in stato di bisogno.

L’obiettivo è di soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali attraverso misure di solidarietà alimentare, con priorità per le famiglie che non risultano già assegnatarie di altri sostegni pubblici. I buoni spesa fruibili saranno diversificati in relazione all’ampiezza del nucleo familiare, fino ad un importo massimo di 400 euro.

Potranno presentare domanda, compilando l’apposito modulo presente sul sito dell’Ente, i cittadini residenti ad Agropoli che hanno subìto la chiusura o la sospensione della propria attività lavorativa, autonoma o in qualità di dipendente, disoccupati/inoccupati o quanti versano in stato di grave indigenza. Il termine ultimo è fissato per il 30 novembre alle ore 12.

L’emergenza Covid ha messo in ginocchio troppe famiglie, anche nel nostro comune – ha detto il sindaco Adamo Coppola – Per questo abbiamo deciso di destinare centocinquantamila euro per l’erogazione di buoni spesa in favore dei cittadini che hanno subito la chiusura o la sospensione della propria attività lavorativa, i disoccupati, gli inoccupati o quanti versano in stato di grave indigenza. Questa è soltanto una delle misure a sostegno dei nuclei familiari che vivono momenti di difficoltà”.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano