Contributi economici alle famiglie con persone affette da autismo. Si tratta di risorse che il Piano di Zona S9 di Sapri assegna annualmente a parziale copertura delle spese sostenute per la realizzazione di attività a connotazione prevalentemente sociale.

E’ possibile presentare la richiesta di contributo (per le spese sostenute nel 2019) fino al 31 gennaio 2020.

L’intervento – ha spiegato Gianfranca Di Luca, coordinatrice del Piano di Zona S9 – è volto a sostenere le famiglie nella difficile attività di integrazione ed inserimento sociale dei propri familiari affetti dallo spettro autistico. Nessuno deve più sentirsi solo, tutti debbono invece sentirsi sostenuti dalle istituzioni. Come Piano di Zona continueremo a lavorare per queste persone attivando, in sinergia con gli altri Enti, tutte le progettualità possibili“.

Colgo l’occasione per ribadire a tutti – aggiunge la coordinatrice – che il Piano di Zona è uno strumento per aiutare le persone in difficoltà, per sostenere le fasce deboli e non uno strumento da utilizzare, periodicamente, per alimentare polemiche politiche. In questo territorio ci sono emergenze continue, noi davvero non abbiamo il tempo per rispondere alle provocazioni. Chi ha a cuore veramente il bene dei cittadini collabori con il Piano e venga a vedere quante iniziative ogni giorno mettiamo in campo per le fasce deboli. C’è ancora molto da fare, questo lo sappiamo, ma noi ce la mettiamo tutta e non ci fermeremo”.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*