I Carabinieri della Compagnia di Eboli, diretti dal Capitano Alessandro Cisternino, hanno arrestato ieri due giovani del posto responsabili del furto di un portafogli dalla borsa di una dipendente comunale all’interno del Municipio.

I due avevano portato via il portafogli contenente denaro contante, documenti e bancomat e successivamente avevano prelevato da uno sportello 900 euro. Traditi dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza dello sportello, i due sono stati identificati dai militari della Stazione di Eboli che, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno ritrovato gli stessi bermuda a fiori che i ladri indossavano durante il prelievo al bancomat.

Come si legge sul quotidiano Il Mattino, i due giovani ebolitani sono accusati di furto aggravato e la cosa che ha stupito la cittadinanza è che uno di loro è figlio di un dipendente comunale e fratello di un consigliere di opposizione.

– redazione – 


  • Articolo correlato

30/07/2015 – Rubano portafogli nel Municipio. Arrestati due giovani ebolitani

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*