Si è tenuto, a Palazzo Sant’Agostino, l’incontro relativo ai lavori per la realizzazione della strada Fondovalle del Calore, di collegamento tra il sistema urbano di Vallo della Lucania-Cilento per agglomerati industriali della Valle del Sele – 1° Stralcio. Erano presenti il Presidente della Provincia Michele Strianese, il Consigliere provinciale delegato alla Viabilità Antonio Rescigno, il Consigliere provinciale Giuseppe Ruberto, il Vice Sindaco di Aquara Vincenzo Luciano e il Dirigente provinciale del settore Viabilità e Trasporti Domenico Ranesi.

È bene precisare che i lavori non sono affatto fermi, ma rallentati dal maltempo – afferma il Presidente della Provincia Michele Strianese – infatti voglio ricordare agli smemorati che da mesi le piogge incessanti flagellano il nostro territorio con allagamenti e smottamenti ovunque, non permettendoci di continuare le lavorazioni programmate. I lavori sono in corso e restano 300 metri alla conclusione. Si tratta però di movimenti di terra che è impossibile fare con la pioggia, sarebbe troppo pericoloso. Dobbiamo aspettare che asciughi bene il terreno e poi possiamo procedere. Condizioni meteorologiche permettendo, contiamo di proseguire a ritmi pieni per fine primavera, inizio estate. Entro l’estate apriamo al traffico.

L’intervento va dalla progressiva PK 12+140 (Comune di Castelcivita, poco distante dalle Grotte) alla progressiva PK 16+085 (loc. Mainardi del Comune di Aquara), per complessivi 3.945 km.

Su questo lotto abbiamo seguito le polemiche strumentali che per decenni hanno accompagnato la Provincia di Salerno – sottolinea Strianese -. Dal mio arrivo a questo Ente come Presidente ho voluto imprimere un percorso ben preciso sui lavori della Fondovalle Calore, è un’arteria di grande importanza e per l’estate prossima finalmente sarà aperta al traffico“.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*