Questa mattina, nell’ambito degli incontri programmati dall’Unità di Crisi regionale con le diverse categorie, si è svolta una riunione con le associazioni e i rappresentanti dei ristoratori, esercenti bar e pasticcerie, organizzatori di eventi, che rientra nel programma di iniziative di ascolto in vista della Fase 2.

Alla riunione ha partecipato il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il quale ha illustrato l’attuale quadro generale sul piano sanitario e ha sottolineato l’importanza di giungere in maniera condivisa all’avvio della Fase 2.

“L’obiettivo – ha dichiarato De Luca – è mettere in campo tutto quello che è ragionevole poter fare ora affinché le progressive aperture siano il più possibile definitive ed evitare con senso di responsabilità di tutti, di essere costretti poi a ulteriori chiusure, che sarebbero ancora più drammatiche. Quindi massima collaborazione. Saranno importanti e decisive tutte le proposte che arrivano dal comparto. La Regione terrà conto, nel caso specifico del settore delle diverse articolazioni delle criticità, delle diversità dell’offerta di servizi e delle peculiarità del turismo e dell’accoglienza che rappresentano un settore determinante per il rilancio della nostra economia”.

Il protocollo per gli esercenti e i ristoratori sarà quindi il più possibile semplificato e terrà conto delle richieste emerse nella riunione. Anche nel settore degli eventi, come i matrimoni, l’Unità di Crisi lavorerà a uno specifico disciplinare.

Si è, infine, deciso che il documento unitario che sarà stilato dall’Unità di Crisi sarà la sintesi di tutte le proposte che perverranno al tavolo entro le ore 12 di sabato prossimo. La mail alla quale indirizzare le proposte è: tf.covid19@regione.campania.it

 – Claudia Monaco – 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*