Il termine emorroidi si riferisce ad una condizione in cui le vene che circondano l’ano o il retto inferiore sono gonfie e infiammate. Le emorroidi sono molto comuni sia nelle donne che negli uomini. Circa la metà della popolazione oltre i 50 anni è colpita dalla patologia emorroidaria.

Possono presentarsi con una maggior forzatura nella fuoriuscita delle feci. Altri fattori che contribuiscono al loro sviluppo sono la gravidanza, l’invecchiamento, costipazione cronica o diarrea. Le emorroidi possono essere all’interno dell’ano o sotto la pelle attorno all’ano. Il sintomo più comune delle emorroidi interne è la presenza di sangue rosso intenso nelle feci o nella tazza del gabinetto. Tuttavia una emorroide interna potrebbe protendersi attraverso l’ano verso l’esterno diventando irritante e molto dolorosa. I sintomi delle emorroidi esterne comprendono dolore con rigonfiamento o un bozzolo duro attorno all’ano. Inoltre uno sforzo eccessivo o uno sfregamento vicino all’ano potrebbe portare a irritazione con sanguinamento e/o prurito intenso, che porta a un circolo vizioso di sintomi. I diversi fattori che predispongono una persona allo sviluppo di emorroidi comprendono una dieta povera di fibre, scarsa attività fisica, abitudini sedentarie, aumento dello sforzo nella defecazione, costipazione cronica o diarrea, eccessivo consumo di alcol, gravidanza e obesità. Anche la terapia omeopatica può essere molto utile per la cura delle emorroidi. I rimedi omeopatici per le emorroidi mirano a corregge i disturbi interni al sistema venoso rendendo le valvole delle vene più forti, portando ad una remissione completa della patologia. Il motivo principale per scegliere l’omeopatia per la cura delle emorroidi è sicuramente la sicurezza e la permanenza del trattamento. Una volta trattate con l’omeopatia, le emorroidi tendono a non ripresentarsi.

Nux vomica è uno dei migliori rimedi per emorroidi con stitichezza, difficoltà a defecare nonostante si senta lo stimolo più volte durante la giornata ed evacuazioni sempre insoddisfacenti. Hamamelis è un favoloso rimedio per emorroidi sanguinanti. Può essere presente bruciore e dolore nella zona rettale.

Ratanhia è di grande aiuto nelle emorroidi caratterizzate da un bruciore e dolore che dura diverse ore dopo aver defecato. Aescolus, invece, è un medicinale omeopatico usato nella cura delle emorroidi quando queste sono accompagnate da mal di schiena, ma senza sanguinamento. Le emorroidi si presentano violacee, dolorose, con bruciore e screpolature, infiammazioni e prurito.

Ricordiamo che le medicine omeopatiche sono sicure da usare in gravidanza per trattare la formazione di emorroidi dopo la nascita del bimbo. I migliori rimedi omeopatici per le emorroidi durante la gravidanza sono Aesculus e Nux Vomica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano