E’ assolutamente normale che di tanto in tanto i bambini abbiano manifestazioni di nervosismo, ansia e paura. Queste reazioni sono normali risposte a situazioni nuove e stressanti o a paure ataviche come l’ansia da separazione o il panico per un pericolo occulto e terribile, il famoso “uomo nero”. Quando però queste paure si manifestano in modo eccessivo, tanto da interferire con la normale attività quotidiana, possono essere il sintomo di un disturbo di ansia di fondo.

Nei bambini, il disturbo d’ansia può manifestarsi con grande nervosismo, incapacità di concentrarsi che può portare a scarso rendimento scolastico ma possono essere presenti sintomi fisici come nausea, palpitazioni e sudorazione. In queste circostanze è ovviamente essenziale l’azione dei genitori che devono sostenere il loro bambino aiutandolo a riconoscere e comunicare il proprio sentimento e rassicurandolo con la loro presenza affettuosa. In alcuni casi può essere d’aiuto il supporto psicoterapeutico, mentre il supporto farmacologico è fortemente limitato dall’età dei piccoli pazienti che sconsiglia il ricorso a farmaci efficaci.

Può quindi essere utile ricorrere a rimedi naturali che sono sicuramente meglio tollerati. In fitoterapia e in floriterapia esistono rimedi delicati che possono aiutare ad equilibrare atteggiamenti ansiosi dei bambini, senza influenzare il loro sviluppo fisico e psichico. Un esempio è offerto dai Fiori di Bach.

Aspen, ad esempio, è indicato per coloro che soffrono di paure indefinite, bambini sensibili che hanno paura del buio, incubi, difficoltà ad addormentarsi. Agrimony, invece, è indicato per coloro che soffrono di ansia e per tranquillizzarsi necessitano di rituali o vere e proprie dipendenze.

Ma è soprattutto l’omeopatia a offrire molti rimedi capaci di supportare in maniera efficace i bambini che esprimono queste problematiche. Così, Aconitum napellus può essere impiegato se si presentano attacchi di panico improvvisi, caratterizzati da grande paura, anche di notte, che si manifestano con palpitazioni e difficoltà di respiro. Argentum nitricum può essere utile se l’ansia si presenta prima di un evento importante, come un esame. Quando l’ansia si manifesta con difficoltà di concentrazione, stanchezza ed agitazione può essere indicata Calcarea carbonica.

La paura paralizzante, il famoso “panico da palcoscenico”, che colpisce alcuni bambini quando devono affrontare una situazione pubblica o un esame può essere risolta utilizzando Gelsenium sempervirens.

Lycopodium clavatum, invece, può risultare efficace se i piccoli pazienti non hanno fiducia in loro stessi e soffrono di un’ansia causata da stress psicologico. Infine, Natrum muriaticum è indicato se i bambini sono molto timidi, mentre Pulsatilla pratensis se hanno bisogno costante di supporto e consolazione.

Bibliografia: www.curarsinaturale.it – www.libriomeopatia.it – www.curenaturali.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.