Il 2 marzo i militari del Comando provinciale di Salerno della Guardia di Finanza hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo, finalizzato alla confisca per equivalente, emesso dal G.I.P di Salerno su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno, avente ad oggetto i beni necessari per cautelare il profitto del reato maturato con l’omessa dichiarazione di redditi imponibili per circa 6 milioni di euro.

I finanzieri della Compagnia di Eboli hanno così provveduto a bloccare conti correnti, disponibilità finanziarie e 98 auto, tra cui Maserati, Stelvio, Alfa Giulia, Porsche, Jaguar, per un valore complessivo pari a un milione e mezzo di euro.

Il titolare dovrà rispondere del reato di dichiarazione infedele, punito dall’art. 4 del d.lgs. 74/2000.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*