Emergenza sanitaria. La Lega Salerno:"Governo e Regione mettono a ...

Le ex Zone Rosse escluse dal Fondo dedicato alle aree colpite gravemente dell’emergenza Covid.

I comuni del meridione dichiarati “Zona Rossa” per almeno 30 giorni dal Governo o dalla Regione non potranno accedere al fondo da 200 milioni stanziato dal Governo per interventi di sostegno di carattere economico e sociale connessi con l’emergenza Covid-19.

“Sembra quasi uno scherzo riuscito male – commenta a caldo Nicholas Esposito, coordinatore provinciale Lega- Salvini PremierPurtroppo è tutto vero. Improvvisazione, incompetenza o cattiva fede? Non lo sappiamo e nemmeno ci interessa, riparino immediatamente a questo scempio. Questi paesi, queste città, i loro abitanti hanno già subito tanto sia dal punto di vista delle perdite, oltre 15 i deceduti, sia dal punto di vista economico e ora continuano ad essere umiliati da questo governo che gioca con le loro vite”.

Tra le zone che non avranno diritto al sostegno c’è pure il Vallo di Diano. “Alcuni paesi del Diano in tempo di emergenza sono stati completamente isolati e abbandonati a sè stessi. Certamente era un atto dovuto per proteggere i suoi abitanti ma ora si rasenta la pazzia. Dopo il danno anche la beffa? – è l’interrogativo dell’europarlamentare Lucia Vuolo Un provvedimento discusso per settimane e alla fine questi sono i risultati. Incommentabili. Questo governo ha letteralmente toccato il fondo. Ancora una volta a pagare sarà il Sud”. 

– Claudia Monaco –

 

 

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*