Ricordo bene quando sostenni il mio esame di maturità, dalle giornate intense di studio all’agitazione prima dell’esame e infine ai momenti indimenticabili degli scritti e degli orali. Un vero spartiacque fra la mia vita di liceale e quella che avrei vissuto dopo. Quest’anno i nostri ragazzi sono stati costretti a vivere un momento storico particolare che è ricaduto pesantemente anche sulla loro pelle e su tutta la scuola. Hanno dovuto adeguarsi alla didattica a distanza e all’impossibilità di incontrarsi con i compagni di classe, con gli insegnanti, di studiare insieme per quello che è un momento cardine nella vita di tutti noi. Oggi finalmente tornano fisicamente nelle loro scuole per esami di maturità sicuramente unici, sia per le misure di sicurezza previste in seguito dell’emergenza sanitaria, quali il distanziamento e l’obbligo di mascherine, ma anche per le modalità di svolgimento completamente ridisegnate dalle diverse esigenze di contenimento epidemiologico“. Così il Presidente della Provincia di Salerno, Michele Strianese, porge i suoi auguri ai maturandi.

Ogni studente affronterà un’unica prova orale di un’ora articolata in 5 punti e ci sanno massimo cinque colloqui al giorno.

Il mio pensiero va a questi giovani che oggi si affacciano verso un futuro incerto e burrascoso, alle loro famiglie, agli insegnanti, ai dirigenti scolastici e a tutti gli operatori del mondo della scuola – prosegue – . Alla comunità scolastica intera rivolgo un particolare saluto con l’impegno che nessuno sarà lasciato solo. In primis i nostri ragazzi che oggi affrontano con coraggio questa prova, con la lucida consapevolezza di iniziare un percorso di maggiore responsabilità, oggi più che mai. E noi non li lasceremo soli, noi rappresentanti delle Istituzioni saremo al loro fianco per costruire, con il loro prezioso aiuto, un futuro migliore, che metta in primo piano salute e benessere, sviluppo sostenibile e lavoro, che rilanci economicamente i nostri territori e le nostre comunità, che valorizzi i nostri patrimoni culturali e paesaggistici. Lo dobbiamo soprattutto a loro“.

Infine Strianese, a nome di tutto il Consiglio provinciale, fa i migliori auguri a tutti i maturandi che iniziano oggi i loro esami e proseguiranno nei prossimi giorni.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*