La solidarietà è al centro dell’emergenza Coronavirus e così i titolari delle numerose attività di bar, ristoranti, pasticcerie di Marsicovetere, colpiti come tutti i colleghi dalla chiusura e dalle drammatiche conseguenze economiche, hanno donato le derrate alimentari e le loro scorte di materie prime dando prova di sensibilità.

Un grazie a tutti i titolari dei supermercati e agli esercenti di generi alimentari che quotidianamente mettono a disposizione prodotti freschi gratuitamente – afferma il sindaco Marco Zipparri -. In queste settimane con le loro donazioni, e grazie all’impegno costante dei tanti volontari dell’ANPAS, della Protezione Civile Gruppo Lucano Villa d’Agri, della Croce Rossa Italiana, dell’Associazione Carabinieri in pensione ‘P. Postiglione’, dei consiglieri e degli assessori comunali, abbiamo potuto consegnare a tante famiglie le scorte alimentari e beni di prima necessità in questo straordinario e difficile tempo di emergenza sanitaria Covid-19“.

Oltre alle associazioni e ai privati cittadini che hanno effettuato una donazione sul conto corrente per l’emergenza, il Sindaco e la Giunta hanno deciso di devolvere l’indennità di funzione per poter procedere all’acquisto di 6000 mascherine protettive individuali che saranno consegnate a tutti i cittadini di Marsicovetere a partire da questa settimana.

E’ il momento della responsabilità sociale e non potevamo sottrarci, noi per primi, con azioni e misure che eviteranno il diffondersi del contagio” conclude Zipparri.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*