carabinieri-arrestoBrutta sorpresa, ieri, per un pluripregiudicato ebolitano che ha tentato di estorcere denaro a due ragazzi pakistani.

C.G., 33enne residente ad Eboli, ha avvicinato due ragazzi di origine pakistana, entrambi vittime di un furto avvenuto nel mese di agosto nel loro appartamento nella Piana del Sele, dal quale erano stati sottratti soldi, passaporti e patenti di guida. Avvicinati dal pregiudicato con la promessa della restituzione di passaporto e patente di guida in cambio di danaro, i due pakistani si sono insospettiti e hanno chiesto aiuto ai Carabinieri della Compagnia di Eboli.

I tre si sono così dati appuntamento per ieri pomeriggio in pieno centro cittadino, ma all’appuntamento ad attendere il pluripregiudicato non c’erano soltanto i due pakistani, ma anche i militari dell’Arma che, al momento della consegna di una banconota da 100 euro in cambio dei documenti, hanno arrestato il 33enne con addosso ancora i documenti rubati ai due giovani stranieri.










L’uomo è rinchiuso nel carcere di Fuorni con l’accusa di tentata estorsione aggravata.

Mariateresa Conte


 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*