Con la caduta delle misure restrittive anti Covid, gli stabilimenti balneari avranno capienza massima venendo meno le regole sul distanziamento che limitavano il numero di ombrelloni.

Ora i lidi devono ridurre le tariffe al pubblico fanno sapere dal Codacons – in due anni con meno ombrelloni in spiaggia e limiti Covid i prezzi erano saliti fino al +30%. Gli stabilimenti balneari italiani devono ridurre il costo di lettini, ombrelloni, sdraio e altri servizi come conseguenza dell’addio al distanziamento in spiaggia”.

Il Codacons invita quindi ad una mitigazione dei prezzi, tornando a quelli del 2019.

Ora gli stabilimenti possono lavorare a pieno regime e non sono più sottoposti all’obbligo di limitare il numero di ombrelloni in spiaggia – afferma il Codacons – Per tale motivo le tariffe al pubblico devono essere ridotte e riportate ai livelli del 2019, anche per venire incontro alle difficoltà delle famiglie stremate dal caro-bollette e da un’inflazione alle stelle”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.