Nel giorno del quarantennale del sisma del 1980 che colpì persone, animali, case, paesaggi, l’Osservatorio sul Doposisma della Fondazione MIdA e il CERVENE organizzano per domani, lunedì 23 novembre, a partire dalle ore 9.30, il seminario “Terremoto 1980 – 2020. Ricordare per costruire”.

Il seminario è inserito nell’ambito del Corso di Perfezionamento in Disaster Management in Sanità Pubblica voluto e organizzato dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni animali, il CERVENE e l’Associazione Nazionale Disaster Management (ASSODIMA).

Al seminario parteciperanno alcuni degli autori della pubblicazione edita dalla Fondazione MIdA “Terremoto 20+20. Ricordare per costruire”, un volume prezioso, curato dal coordinatore dell’Osservatorio, Stefano Ventura. Il volume raccoglie alcuni saggi già apparsi nei dossier curati dall’Osservatorio sul Doposisma dal 2010 ad oggi e aggiunge altre riflessioni più recenti, con il contributo di diversi settori (antropologia, ingegneria, medicina veterinaria, storia sociale).

Dopo i saluti di Raffaele Bove, direttore del CERVENE, presenteranno i risultati delle loro ricerche e le loro riflessioni sull’evento che colpì una vasta area dell’Appennino meridionale con effetti devastanti soprattutto in Irpinia e nelle zone adiacenti delle province di Salerno e Potenza: Stefano Ventura, coordinatore dell’Osservatorio sul Doposisma e scrittore, Simone Valitutto, antropologo e studioso di sistemi festivi e rituali, Raffaele Tarateta, ingegnere e consigliere della Fondazione MIdA. Gli autori approfondiscono a 40 anni dal sisma del 1980 tra le macerie “invisibili”, gli effetti passati e quelli rivolti al futuro dei territori e delle comunità che li abitano.

Seguiranno gli interventi di Graziano Ferrari, Associato di Ricerca dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) e ideatore di Terragiornale e Stefano Fabbri, ricercatore e curatore Terragiornale, un’applicazione che ripercorre la storia geofisica dell’Italia attraverso delle breaking news.

Le conclusioni sono affidate al presidente della Fondazione MIdA, Francescantonio D’Orilia.

Il seminario verrà trasmesso in diretta sul sito e sulla pagina Facebook della Fondazione MIdA.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*