L’amministrazione comunale di Sanza è pronta a chiedere i danni per i disservizi causati alla comunità dai gestori di telefonia mobile.

Nella giornata di ieri con una missiva indirizzata alla sede legale di Telecom Italia ed all’operatore Vodafone, oltre che al Prefetto di Salerno, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio Esposito, ha richiesto l’intervento urgente di ripristino delle comunicazioni internet ai due operatori, evidenziando i numerosi e frequenti disservizi in merito al funzionamento della linea Adsl ed alla connettività mobile.

Da alcune settimane infatti presso il Municipio sono giunte numerose segnalazioni del malfunzionamento della connessione, molto lenta e con scarsa copertura in molte località del paese.

Nella missiva, a firma del sindaco Esposito, si fa presente che gli stessi disagi causano problematiche anche alle aziende locali ed interrompono il lavoro degli uffici comunali.

Di tale insostenibile situazione è stata data comunicazione anche al Prefetto di Salerno in quanto la mancanza di servizio continuo ed efficiente, a garanzia di tutti gli operatori economici, dei cittadini ed in particolare degli anziani che, senza il telefono, sono completamente isolati, è anche causa di preoccupazione per la pubblica incolumità.

Infine, aderendo alle sollecitazioni delle associazioni di consumatori, l’amministrazione comunale si è detta pronta a promuovere una class action ed un’azione risarcitoria in favore dei cittadini nei confronti dei due operatori di telefonia. L’amministrazione comunale ha quindi richiesto con la massima urgenza, un incontro tecnico presso la sede municipale di Sanza, nei sette giorni successivi alla data della missiva, per affrontare la questione. In mancanza di un riscontro si procederà all’attivazione di una denuncia presso la Procura della Repubblica di Lagonegro.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*