Dall’America in Italia in cerca dei familiari. Diane Stabile a Polla incontra un parente e il sindaco

































Dall’America in Italia in cerca dei suoi familiari. E’ questa la lieta storia di Diane Stabile che abita a Sarasota in Florida ed è giunta questa mattina, insieme al compagno Jack Martin, al Comune di Polla per conoscere Domenico Priore, uno dei suoi parenti.

Il nonno era un pollese emigrato negli Stati Uniti e Diane mossa dal desiderio di ricercare e incontrare i suoi familiari nativi e residenti a Polla ha contattato un tour operator. Molti americani di discendenza italiana si rivolgono a queste agenzie per conoscere l’Italia e per avere informazioni sui paesi a loro cari in quanto ultima residenza dei loro parenti emigrati negli USA.

Il nonno, che  si chiamava Domenico Francesco Paolo, lasciò il paese nel 1915. In America, Paul, come veniva chiamato, si sposò con Adelina Cuomo, anche lei italiana e proveniente da Agerola. Il nome Cuomo è molto conosciuto a New York City (infatti Andrew Cuomo è il Governatore di New York e Chris Cuomo fa parte della rete televisiva CNN News). Un cugino del nonno andò in America nell’800 e fondò la Banca Stabile a Wall Street. Domenico Francesco Paolo ebbe un gran successo facendo scarpe e cappelli su misura e ha vissuto  per tutta la sua vita nella zona italiana di New York. Diane è cresciuta nel Bronx, nella zona italiana/ebraica.








Sono stata l’unica della mia famiglia a ritornare dopo tutti questi anni – sottolinea Diane Stabile – Mio nonno amava moltissimo Polla e infatti ne parlava sempre. Mi parlava spesso dei paesaggi a lui cari. Ho trovato questo paese molto affascinante e molto autentico rispetto alle cose grandi e nuove che ci sono negli Stati Uniti. Mia zia ha 95 anni e non vede l’ora di vedere le foto del mio soggiorno a Polla”.

Per noi è un orgoglio che cittadini pollesi partiti per realizzarsi alla fine ce l’hanno fatta e sono diventati anche personaggi illustri – dichiara il sindaco Rocco Giuliano –  Mi auguro di poterla ancora incontrare realizzando magari degli scambi culturali tra le nostre comunità. Per conoscere il presente bisogna conoscere anche il passato e conoscere anche i sacrifici fatti dalla gente che è partita con delle valigie di cartone e oggi sono persone realizzate grazie alla fortuna ma soprattutto all’impegno”.

Il sindaco per omaggiarla della sua visita le ha donato un libro del professor Vittorio Bracco dal titolo “Polla. Linee di una storia” e uno stendardo.

– Annamaria Lotierzo –





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*