Un atleta di Teggiano, il 32enne Pantaleo Gallo, ha partecipato alla Maratona di Gran Canaria, l’evento sportivo più importante dell’isola.

Con grande orgoglio ha tagliato il podio esibendo il tricolore italiano a conclusione di 21 chilometri impegnativi di cui 10 abbastanza veloci percorsi sull’isola. Pantaleo Gallo da circa otto anni vive a Las Palmas, la città più grande di Gran Canaria, una delle isole Canarie, l’arcipelago spagnolo a nord-est dell’Africa.

“Per me è stata una grande emozione – è il commento di Pantaleo – perché ho gareggiato insieme ad atleti professionisti. Per me, che vengo da un piccolo centro come Teggiano, partecipare a manifestazioni simili è un grande orgoglio, così come gareggiare con kenioti e grandi atleti. Mi viene la pelle d’oca”.

Al traguardo ad attenderlo, avvolto dalla bandiera tricolore, c’erano i suoi genitori e la fidanzata.

“Sentivo di rappresentare la mia nazione visto che c’erano atleti provenienti da trenta nazioni. Si, non sono arrivato primo – ha aggiunto – ma in me sento comunque di aver vinto”.

Pantaleo partecipa a queste gare da circa quattro anni. Un mese fa, sempre in Spagna, ha partecipato alla maratona di San Silvestre. Su 12mila partecipanti è arrivato tra i primi cento. Eccellente risultato anche alla maratona di Gran Canaria, dove è arrivato nei primi trecento su 4mila partecipanti.

Il suo arrivo con la bandiera italiana in vista ha attirato l’attenzione della stampa locale, che sui quotidiani ha raccontato della manifestazione con una sua foto.

Se non credi in te stesso – ha concluso – non vai da nessuna parte”.

– Claudio Buono –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*