Le comunità di Sapri e Aquara piangono due concittadini morti dopo aver contratto il Covid-19.

A Sapri ha perso la vita un 73enne che, a causa di patologie pregresse e delle complicazioni dovute al virus, era inizialmente stato ricoverato presso l’Ospedale dell’Immacolata e poi trasferito al Covid Hospital di Agropoli, dove ieri il suo cuore ha smesso di battere per le critiche condizioni di salute in cui versava.

Si tratta del secondo decesso nella comunità saprese in seguito al contagio da Sars-Cov-2.

Ad Aquara, invece, un’anziana del posto è morta durante il ricovero in ospedale a Napoli. “La battaglia con questo virus è impari – affermano dall’Amministrazione comunale -. Abbiamo sperato fino in fondo che potesse tornare a casa, ad Aquara, tra il conforto della sua famiglia e di tutti noi. Purtroppo, questo virus maledetto è riuscito a vincere sulla sua fragilità, lasciandoci il dolore e lo sconforto di una famiglia e dell’intera nostra comunità. Il Sindaco e l’intera Amministrazione Comunale si uniscono a tutti voi in questo abbraccio affettuoso a suo marito, alle sue figlie, ai suoi nipoti e a tutti i suoi cari, perché non si sentano soli in questo momento così devastante“.

– Chiara Di Miele –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano