“Credo che terremo la mascherina per tutta l’estate, anche perché se uno va al mare se la toglie. Se uno va al ristorante se la toglie, così come la leva se va solo in un parco. È evidente che se vai nelle piazze della movida devi inchiodarti la mascherina sulla bocca per non essere contagiato anche perché la variante Delta è particolarmente aggressiva con i giovani. È un piccolo sacrificio che dobbiamo fare perché in Campania arrivano tante persone, tanti turisti che si aggiungono a coloro che non vogliono vaccinarsi. È chiaro, comunque, che la protezione vera è la vaccinazione”.

E’ quanto ha annunciato oggi il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, in una conferenza stampa. Si punta, dunque, a posticipare ulteriormente il provvedimento che prevede attualmente l’obbligo della mascherina in Campania fino al 31 luglio.

“Se vai in auto metti la cintura – ha aggiunto – se vai in moto metti il casco. Quindi anche la mascherina serve a proteggere. In Gran Bretagna abbiamo 25mila positivi al giorno, è bene un’ulteriore cautela”.

Il Presidente è poi tornato ad affrontare il problema del numero delle dosi vaccinali: “Continuiamo ad ascoltare parole che sottovalutano il problema. La realtà è che dopo le stupidaggini raccontate su AstraZeneca si è rotto il rapporto di fiducia tra cittadini e Stato. Noi a luglio avremo meno vaccini e la gran parte delle dosi di cui disponiamo servirà soprattutto per i richiami. Ci stiamo preparando con le scuole perché noi partiremo a settembre con le aule aperte e se non vacciniamo i ragazzi avremo problemi seri”.

Verrà preparato, inoltre, un Piano Vaccinale straordinario per gli studenti dalla prossima settimana: “Dobbiamo completare i vaccini per i ragazzi sotto i 18 anni – ha annunciato De Luca – E’ necessario utilizzare luglio e la fascia che va dall’ultima settimana di agosto al 15/20 settembre per vaccinare tutti i giovani o avremo un autunno molto difficile. Immaginate ragazzi senza vaccino, senza mascherine, affollati dinanzi alle scuole. Dobbiamo prepararci ad una ripresa in tranquillità”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*