In seguito ad un incontro che si è tenuto oggi tra il Direttore Generale per la tutela della salute regionale, i tre Direttori Generali delle ASL della Città metropolitana di Napoli e il Presidente dell’Ordine dei medici e professioni sanitarie di Napoli e provincia, Silvestro Scotti, è stato stabilito di portare in Unità di Crisi una importante novità.

Tutti gli iscritti all’Ordine dei Medici (decisione valida anche per gli Ordini delle altre province della Campania), e cioè medici, odontoiatri, professioni sanitarie, ostetriche, psicologi, infermieri e anche i professionisti in pensione, rientreranno tra coloro ai quali è possibile somministrare il vaccino nelle prime fasi del programma.

Gli Ordini invieranno l’elenco degli iscritti alle ASL competenti che provvederanno a convocare gli stessi seguendo la cronologia di iscrizione. Questa procedura sarà valida sempre nel rispetto delle dosi disponibili secondo le forniture e della necessità di assicurare la seconda dose e la somministrazione a tutte le altre categorie previste nella prima fase.

– Chiara Di Miele – 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*