Il decreto legge 23/2020 ha disposto la sospensione, fino al 30 aprile 2020, dei termini di scadenza dei vaglia cambiali, delle cambiali, degli assegni bancari o postali e gli altri titoli di credito aventi efficacia esecutiva emessi prima del periodo di sospensione, e con scadenza dal 9 marzo al 30 aprile. 

In particolare, la sospensione opera per:

  • termini di presentazione al pagamento di cambiali o titoli di credito;
  • gli assegni potranno comunque essere portati all’incasso, e saranno pagabili in caso di presenza di fondi. In caso di assenza di fondi il creditore dovrà attendere il termine del periodo di sospensione per rivendicare formalmente l’inadempimento al debitore;
  • termini per la levata e termini per la trasmissione del protesto e delle constatazioni equivalenti;
  • termini per il pagamento tardivo;

Sono espressamente sospese anche le segnalazioni presso le Centrali di allarme interbancario e, in particolare, le comunicazioni CAI, nonché, i termini per le azioni esecutive.


Per info: www.studioviglionelibretti.it – info@studioviglionelibretti.it

Telefono: 0975/399004  Cellulare: 338/8122100

Vai alla RUBRICA DEL CONSULENTE – a cura dello Studio Viglione Libretti –

PUBBLIREDAZIONALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*