Il personale della Polizia Stradale in servizio presso il Distaccamento di Moliterno, nell’ambito dei controlli ai veicoli commerciali lungo le arterie della provincia di Potenza, ha denunciato due persone responsabili a vario titolo dei reati di alterazione della “scatola nera” di un autoarticolato.

La pattuglia, in servizio di vigilanza sulla S.S.598 “Fondo Val d’Agri”, dopo un accurato controllo dell’automezzo, ha scoperto che il tachigrafo installato a bordo, la scatola nera che consente di registrare le operazioni svolte e la velocità tenuta dal conducente, era stato sapientemente alterato mediante l’interposizione di un sofisticato congegno elettronico. All’occorrenza, attraverso l’utilizzo di un telecomando, l’apparecchio veniva disattivato, registrando durante la guida il riposo per il conducente ed omettendo di rilevare la velocità tenuta dal mezzo.

Sia il conducente che il proprietario dell’autoarticolato sono stati pertanto denunciati all’Autorità Giudiziaria ed il congegno è stato sottoposto a sequestro penale.

Sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 2500 euro, con il ritiro della patente di guida del conducente.

– Chiara Di Miele – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.