La Giunta comunale di San Pietro al Tanagro, tramite delibera, ha autorizzato il sindaco Domenico Quaranta a presentare una querela nei confronti di una persona che ha pubblicato un commento su una pagina Facebook, ritenuto falso ed irreale, sull’attività svolta dal Comune.

Il post incriminato contiene un commento dai contenuti “falsi, irreali e gravemente offensivi sull’operato di questo Comune tale da danneggiarne l’immagine e la credibilità complessiva“, si legge nella delibera di Giunta.

Secondo gli amministratori comunali, “il contenuto gravemente diffamatorio dello stesso è lesivo del decoro, del buon nome e dell’immagine giuridico-istituzionale del Comune di San Pietro al Tanagro e dell’Amministrazione comunale tutta poichè non inerisce esclusivamente le persone ma coinvolge il ruolo ricoperto. L’offesa, nel caso di specie, assume carattere diffusivo in vista della tipologia del social network di largo utilizzo tanto da incidere anche sull’ente di appartenenza degli amministratori“.

La Giunta guidata da Quaranta ha ravvisato la necessità di dover tutelare gli interessi del Comune promuovendo tutte le azioni necessarie per la salvaguardia dell’onorabilità e del prestigio dell’intera Amministrazione comunale, dato che le espressioni utilizzate nel post e il comportamento tenuto possono contenere ed integrare gli estremi della diffamazione aggravata e continuata, salvo altri reati di analoga o maggiore gravità. L’Amministrazione intende dar luogo anche alla proposizione di risarcimento del danno patrimoniale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.