La Polizia Municipale di Battipaglia ha intrapreso una vera e propria crociata per scovare e sequestrare le case a luci rosse sparse in città.

Come affermato su “Il Mattino”, gli investigatori stanno esaminando gli annunci hard pubblicati dalle escort sui siti di incontri sessuali a pagamento per poi individuare le case in cui avvengono. Molti annunci fanno riferimento alla zona industriale, il rione Taverna e il centro cittadino.

Già qualche giorno fa la Municipale ha scoperto una casa di incontri in via Garibaldi, dove giungevano uomini sia dalla provincia di Salerno che dal resto della Campania. Gli agenti hanno effettuato un vero e proprio blitz e gli inquilini del palazzo hanno tirato un sospiro di sollievo per la sospensione delle attività di due escort. Un’altra casa a luci rosse è stata invece scovata nel mese di agosto scorso.

L’unica cosa che accomuna le due case, già sequestrate dalla Polizia, è che in entrambe si prostituivano donne provenienti dalla Repubblica Domenicana. La scelta di Battipaglia pare sia la centralità della città e la facilità di raggiungimento

L’attività investigativa punta a scoprire altre case hard, ma soprattutto ad individuare chi le gestisce.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*