Nel weekend i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, diretti dal Capitano Davide Acquaviva, hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo del territorio ad alto impatto per contrastare l’illegalità diffusa e prevenire il fenomeno delle stragi del sabato sera lungo le strade del Vallo di Diano e nei locali della movida.

Per i controlli sono stati impiegati circa 70 militari. Il bilancio dei risultati operativi ha fatto registrare la sospensione dell’attività di un locale notturno di Atena Lucana, la denuncia di una persona a Padula per guida in stato di ebbrezza alcolica con tasso superiore a 2 grammi per litro, l’elevazione di diverse contravvenzioni al Codice della Strada per circa 4.000 euro, oltre al ritiro di tre patenti di guida e due carte di circolazione e al sequestro di due auto per mancanza di copertura assicurativa.

Durante i controlli in diversi locali notturni, i Carabinieri della Compagnia valdianese, con il supporto del Gruppo Carabinieri Tutela Lavoro di Napoli, della SIAE di Napoli e dell’ASL di Salerno, hanno provveduto alla chiusura immediata di un club privé di Atena Lucana per gravi difformità infrastrutturali rispetto agli standard di legge in materia igienico-sanitaria e di sicurezza, promiscuità di sostanze chimico-detergenti nell’area di somministrazione di generi alimentari, un’altezza dei locali ed un sistema di areazione ed aspirazione insufficienti per le esigenze di sicurezza nonché la presenza di muffe su pareti e soffitti.










– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*