Sono pronti a denunciare l’Asis, l’azienda salernitana che gestisce l’acquedotto di Caposele che eroga l’acqua a molti comuni salernitani, i sindaci della Valle del Sele-Tanagro che ieri si sono visti recapitare la comunicazione dell’interruzione della fornitura idrica a partire dalle 19 di oggi fino alle 7.30 di domani mattina.

Una decisione che sarebbe scaturita dalla necessità di consentire il riempimento delle vasche di accumulo dell’acqua proveniente dall’acquedotto di Caposele.

Insieme agli altri sindaci del territorio stiamo valutando l’ipotesi di fare una denuncia per interruzione di pubblico servizio – racconta a Ondanews il sindaco di Buccino Nicola ParisiSicuramente c’è il problema di scarsità di acqua e vi è anche la necessità di recuperare acqua nelle vasche a Caposele, ma era anche il caso di regolamentare il tutto prima di Natale“.

Intanto non si esclude che nei prossimi giorni si terrà una riunione tra i sindaci del territorio per discutere dei problemi relativi all’erogazione idrica.
L’interruzione di questa sera riguarderà, tra gli altri comuni, Buccino, Palomonte, Colliano, Contursi Terme, Sicignano degli Alburni, Romagnano al Monte, Ricigliano, Oliveto Citra e San Gregorio Magno.

– Mariateresa Conte –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano