E’ allerta per l’ospedale di Eboli dopo una serie di contratti non rinnovati e reparti chiusi per mancanza di personale.

Il sindaco Mario Conte sottolinea che è stato chiesto un incontro urgente con il Direttore generale dell’ASL Salerno, Mario Iervolino, e con i vertici regionali della Sanità. “Vogliamo capire quale sia la strategia per l’ospedale di Eboli – afferma -. C’è qualcuno forse che vuole condannarlo a una lenta agonia? Sappia che non lo consentiremo. Siamo e saremo dalla parte dei cittadini che hanno bisogno di un servizio sanitario serio ed efficiente“.

Il primo cittadino ebolitano chiede inoltre che vengano nominati i primari dove mancano, che si aumenti l’organico di medici, infermieri e operatori socio-sanitari.

Non si distrugga un’eccellenza punto di riferimento della provincia di Salerno – è l’appello di Conte -. Faremo ogni azione per evitare che il Maria Santissima Addolorata venga depauperato o, peggio, chiuso“.

Sembrerebbe, secondo i sindacati di categoria, che altri reparti siano a rischio chiusura, tra cui Ortopedia e Urologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.