Carabiniere tenta di sedare una lite familiare ma viene aggredito. È accaduto a Vallo della Lucania, in un’abitazione di una famiglia rom.

Come si apprende dal quotidiano “La Città di Salerno”, il 25enne D.R., già noto alle Forze dell’Ordine, è finito in manette. Quando i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal Capitano Mennato Malgieri, sono arrivati all’interno dell’abitazione, hanno tentato in ogni modo di calmare il giovane che ha reagito aggredendo i militari. Il 25enne ha prima scagliato un televisore contro un carabiniere, poi ha tentato di aggredirlo con un bastone. Fortunatamente i militari sono riusciti in poco tempo a bloccare e a disarmare l’aggressore.

Uno dei carabinieri è rimasto ferito, ma in maniera lieve, ed è stato costretto alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania. Il 25enne è stato invece arrestato e trasferito presso la casa circondariale di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ancora da accertare le cause della lite, dovuta molto probabilmente a futili motivi.

Il 25enne, si legge su “La Città”, nel mese di luglio del 2016, si era già reso protagonista di un aggressione all’interno del Palazzo di Città. Il ragazzo entrò negli uffici del Comune e dopo aver chiesto con insistenza spiegazioni in merito alla mancata assegnazione di una casa popolare, iniziò a sfasciare l’ufficio.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*