Una brutta avventura per un 40enne di Capaccio che la scorsa notte ha sentito dei rumori provenire dal giardino di casa e, quando è uscito per capire cosa stesse accadendo, ha trovato due ladri in procinto di rubare all’interno di un capannone di sua proprietà in via La Malfa di località Rettifilo. Pare che i due fossero entrati nel giardino tagliando la recinzione.

Come si apprende dal quotidiano Il Mattino, il 40enne ha cercato di fermare i malviventi mentre erano intenti a portare via elettrodomestici, biciclette e attrezzi agricoli, ma uno di loro lo ha colpito alla testa con una pietra. L’uomo è svenuto e i due ladri hanno lasciato la refurtiva e sono fuggiti via.

La moglie del proprietario di casa, preoccupata per l’assenza del marito, è scesa e lo ha trovato senza sensi in giardino, così ha allertato i soccorsi che hanno trasportato l’uomo all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania dove è stato ricoverato.

Sul posto, per i rilievi del caso e per tentare di dare un volto ai malviventi, sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Agropoli.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*