Juan Francisco Vidili e Jacopo Pistone

Il Valdiano prova a correre ai ripari per cercare di raddrizzare una partenza ad handicap che la vede ferma a zero dopo quattro giornate ed il concreto rischio di rimanere ancora inchiodata ai nastri di partenza visto che nel prossimo match ad attendere la truppa di Manfredini, la cui panchina nonostante quest’inizio da incubo rimane saldamente nelle sue mani, ci sarà la corazzata Sorrento.

La società, attraverso il diggì Gianrocco Vertucci, ha confermato piena fiducia all’ex Chievo e Lazio e nel contempo gli innesti del centrocampista Jacopo Pistone, 24 anni, ex Turris, il quale ha già esordito con la casacca azulgrana nel match di Battipaglia, destando una buona impressione, ma non da impedire che la squadra tornasse con un risultato utile. E dell’arrivo dell’attaccante argentino Juan Francisco Vidili, anche lui di 24 anni, il cui esordio è rinviato in attesa dell’arrivo del transfert. L’attaccante arriva nel Valdiano su indicazione dell’ex timoniere Bruno Cammarota. La società di patron Carmine Cardinale, in attesa di vederlo in campo da protagonista, attraverso il proprio profilo Facebook ha postato un video che mette in risalto le qualità dell’attaccante sudamericano.

Intanto il mercato in entrata, sia pure con colpevole ritardo in casa Valdiano, non sembra fermarsi a questi due innesti. Nel mirino restano un difensore e un altro attaccante, il cui ingaggio è previsto per la prossima settimana.

I tifosi dopo una stagione di passione speravano di vivere con meno ansie questo torneo, ma dopo la partenza deludente sembrano quasi rassegnati ad assistere ad un’altra annata di tribolazioni. A loro non resta che sperare che i ritocchi apportati in corso d’opera possano risollevare le sorti del club ed arrivare al traguardo salvezza senza dover passare dai play out. Il cammino è ancora lungo ma bisogna cominciare a mettere punti insieme, cosa che non appare agevole già a partire dal prossimo match che oppone a Giordano e company il Sorrento che, alla pari dell’Ebolitana, è accreditata per puntare alla serie D. Al “San Giovanni” di Sassano domenica 9 ottobre va in scena un testa-coda dove nessuna delle due contendenti può fallire.

– Gerardo Lobosco – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.