Gli amanti del calcio del Cilento in festa, dopo la notizia resa ufficiale dall’AIA per il passaggio, dalla prossima stagione calcistica, di Gianluca Manganiello in CAN A.

Appartenente alla sezione AIA di Pinerolo, in provincia di Torino, Gianluca Manganiello, infatti, ha origini cilentane. Il padre Cataldo, originario di Pattano, frazione di Vallo della Lucania, emigrò a Pinerolo assieme ad un altro suo fratello per lavorare alla Fiat, mantenendo sempre vivi e saldi i legami ed i rapporti con la sua terra d’origine. La notizia, infatti, che Gianluca Manganiello arbitrerà in serie A dalla prossima stagione calcistica, ha suscitato grande entusiasmo a Pattano dove ha trascorso per tutti gli anni della sua infanzia le vacanze estive assieme ai suoi genitori.

35 anni, sposato con Chiara, Gianluca ha due bambini Matteo e Vittoria di 5 e 3 anni. “E’ una passione che Gianluca ha sempre avuto nel sangue – ci dice la cugina, la giornalista Elisabetta ManganielloHa fatto tanti sacrifici e ci ha messo tanto impegno e passione. E’ un risultato più che meritato e tutti noi, ovviamente, siamo contenti per lui per essere riuscito, finalmente, a coronare il suo sogno”.

Gianluca Manganiello ha iniziato ad arbitrare a 16 anni. Da 4 stagioni arbitra in serie B dove ha diretto 94 incontri, facendosi notare per la bravura, il comportamento e temperamento sempre pronto. In serie A ha già arbitrato 6 gare. Il suo esordio avvenne nella stagione 2013/14 in cui fu designato per arbitrare Chievo Verona-Inter, incontro che terminò 2 ad 1 per i padroni di casa.

– redazione –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.