Calcio. Non si arresta la serie nera del Valdiano, il San Tommaso espugna il “Vertucci” di Teggiano

























valdiano-san-tommaso-febbraio-2019Non si arresta la crisi di risultati del Valdiano che incappa nella terza sconfitta consecutiva in otto giorni. Questa volta a passare all’incasso è stato il San Tommaso, compagine avellinese guidata in panchina da Francesco Messina.

E dire che gli uomini di Pasculli, nella prima frazione, hanno retto bene il confronto con un team chiaramente più attrezzato come testimonia la sua classifica. Anzi, i ragazzi della presidente Barbara Aumenta Sabia, hanno reclamato la mancata concessione di un penalty che avrebbe potuto indirizzare la gara su altri binari, invece alla fine è stata la formazione irpina a portarsi a casa tre punti pesanti che grazie alle contemporanee sconfitte dell’Agropoli e dell’Audax Cervinara, la collocano al momento alla piazza d’onore riaprendo di fatto la lotta per la promozione in serie D.

La sconfitta rimediata da Coquin e company, invece, finisce per complicare e non poco i piani salvezza degli azulgrana, i quali restano al penultimo posto con 16 punti e tengono solo a tiro di schioppo il Faiano a 17, uscito battuto a sua volta sul campo della Virtus Avellino, mentre si allontanano il Solofra (20), a sorpresa vittorioso con il Cervinara, e Palmese (24) che vince lo scontro diretto con il San Vito Positano (14) che chiude la classifica.







Per la cronaca la sfida giocata al Vertucci di Teggiano è stata piuttosto equilibrata nella prima frazione tanto che le squadre sono rientrate all’intervallo a reti inviolate. La svolta nella ripresa dopo 9 minuti, quando Samake è stato bravo a ribadire in rete una conclusione di Carotenuto, che era andata a sbattere sulla traversa. Una rete che di fatto ha stordito gli azulgrana che al 25’ hanno subito il raddoppio per merito del solito Carotenuto, che è stato abile a girarsi in area mentre i difensori di casa apparivano imbambolati. E sul 2-0 per gli irpini la scalata per il Valdiano è divenuta proibitiva e neanche i tentativi portati più con la forza della volontà sono serviti a riaprire la gara.

Al triplice fischio volti amareggiati in casa dei valdianesi che ora sono attesi da un’altra trasferta proibitiva: domenica li attende la gara sul campo della capolista Agropoli. Intanto il tecnico Pasculli, a fine gara ha detto che crede nella salvezza ma ha anche evidenziato che sono necessari almeno altri 2 o 3 innesti, richiesta che in questa fase della stagione non appare tanto semplice da condurre in porto, ma staremo a vedere cosa accadrà. Intanto è andata via un’altra giornata.

– Gerardo Lobosco –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*