Calcio.Il Valdiano perde lo scontro diretto (1-0) contro il San Vito Positano e scivola all’ultimo posto La società si scaglia contro Faggiano:"Comportamento poco professionale"





































positano-valdiano-2018Per il Valdiano non si interrompe la serie nera e non è stato neanche sufficiente il cambio in panchina che ha portato all’esonero di Nastri e all’arrivo di Tudisco per restituire il sorriso al club azulgrana. Un’altra sconfitta, l’ottava della stagione, e questa volta sul campo di una diretta concorrente come il San Vito Positano, che vincendo 1-0 con una rete siglata nella prima frazione da Di Biase, si è assicurata tre punti pesanti che le hanno consentito di scalzare in classifica proprio il Valdiano che ora chiude la classifica con soli 9 punti.

A dire il vero la formazione del neo trainer Tudisco, avrebbe meritato anche il pareggio, ma alla fine a festeggiare è stata la formazione della costiera che ha capitalizzato al meglio una delle poche occasioni avute. Quella vissuta dal club della presidente Barbara Aumenta Sabia, è stata una settimana molto movimentata caratterizzata da diverse partenze e due arrivi: il difensore partenopeo Fele, che si è ben comportato, e l’attaccante Raffaele Di Giacomo, un ritorno che non è riuscito a bagnare con una rete.

Sul fronte uscite, oltre Joof accasatosi alla Polisportiva S.Maria, da registrare è la clamorosa defezione del portiere Faggiano, il quale già nel match con il Castel San Giorgio era rimasto fuori, poi l’estremo difensore era ritornato sui suoi passi cominciando ad allenarsi con i compagni, ma a metà settimana senza motivazioni ha lasciato il gruppo. Una fuga vera e proprio che ha di fatto spiazzato tutti. Una scelta quella di Faggiano davvero inaspettata che ha finito per irritare i dirigenti ed in particolare la presidente Barbara Aumenta Sabia: “Si è comportato in modo poco professionale“. E questa scelta dell’ormai ex portiere costringerà il club di Teggiano a ritornare sul mercato per assicurarsi un nuovo estremo difensore. Intanto nelle ultime due uscite, a presidiare i pali, c’è stato il giovane Tortora, di Polla.










Ora si attendono novità sul fronte mercato non solo in porta, anche perché con la situazione di classifica attuale non si può più attendere, ma anche in altri reparti. Nei prossimi giorni sono attese new entry. E domenica altro match in chiave scontro diretto per conservare la categoria: al Vertucci di Teggiano arriva il Solofra, che proviene da una pesante sconfitta interna e che occupa la quartultima posizione con 13 punti, 4 in più della squadra di Tudisco. Come dire, una chance da non fallire.

– Gerardo Lobosco –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*