Doveva essere il giorno del ritorno in campo dopo la sosta di fine anno per lo Sporting Sala Consilina, e affrontare la penultima giornata di andata di serie A2 ospitando al Pala Cappuccini il fanalino Academy Pescara Futsal, ma proprio a poche ore dal fischio d’inizio ecco arrivare lo stop per la presenza nelle fila del club abruzzese di un calcettista positivo e di altri 5 messi in quarantena dall’Asl di Pescara, che di fatto ha impedito la partenza della squadra alla volta del Vallo di Diano.

Intanto la Divisione di calcio a 5, dopo le comunicazioni di rito, ha già provveduto a fissare la data del recupero individuata in mercoledì 19 gennaio e in questo turno anche un’altra sfida tra Cus Molise e Lazio c5 che ha subito la stessa sorte per la presenza nel club capitolino di 5 atleti positivi al Covid-19. E dire che nel prossimo turno sarà proprio la Lazio c5 il prossimo avversario del team salese e non si può escludere facendo i debiti scongiuri un altro rinvio.

Così i ragazzi del patron Giuseppe Detta sono costretti a rimandare il ritorno sul parquet di casa. C’era grande attesa in casa gialloverde e grande curiosità per vedere all’opera l’ultimo arrivato, il laterale argentino Gonzalo Abadala, che ha avuto modo di mettere in mostra le proprie doti nelle sedute di allenamento da far dire a Detta: “E’ un peccato che non si giochi avremmo visto un grande protagonista vestire la nostra casacca sul campo amico nella sua prima uscita, ma dinnanzi alla pandemia non ci resta che fermarci, spariamo di ritornare presto in campo e che i momenti difficili vissuti lo scorso anno non si ripetano”.

Intanto, tutta la squadra si è già sottoposta alla terza dose di vaccinazione e prosegue in tutta tranquillità la propria attività di allenamenti per essere pronta alla ripresa che giocoforza è rinviata di una settimana. Intanto si sono giocati due anticipi, la super sfida di vertice tra Benevento e Active Network Viterbo che ha visto questi ultimi imporsi nel Sannio 3-1 e allungare in vetta a quota 28 distanziando i giallorossi di Cundari, di 4 lunghezze, nell’altro anticipo tutto capitolino l’Italpol ha superato di misura 2-1 la Mirafin. L’Italpol sale a 15 punti mentre la Mirafin resta a 5 punti nella zona playout.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano