Dopo Montesano sulla Marcellana, anche il comune di Buonabitacolo si ritrova a fare i conti con l’uso improprio dell’acqua potabile che negli ultimi giorni ha portato uno stato di grave difficoltà nella zona di campagna del piccolo comune valdianese.

Una situazione che nelle ultime ore ha portato alla sospensione della fornitura dell’acqua fino alle 19 stasera e dall’una alle 5 di domani mattina, per rendere possibile il rifornimento delle vasche. Nelle scorse settimane, il sindaco Elia Rinaldi aveva emesso un’ordinanza sulla limitazione dell’acqua potabile nell’ambito del territorio cittadino. Una task force messa in atto dal Comune con gli agenti della Polizia Municipale impegnati nella perlustrazione delle zone e sanzione dei cittadini che non rispettano le regole.

Non usa mezzi termini sulla vicenda il sindaco Rinaldi: “Le persone che utilizzano l’acqua potabile per usi illeciti, causando lo svuotamento repentino delle vasche dell’acquedotto, non sono soltanto dei trasgressori, bensì dei veri e propri delinquenti, nonché nemici della nostra comunitàha infatti dichiarato – invito i cittadini a non limitarsi a fare critiche campate in aria, ma a segnalare alle forze dell’ordine queste persone, in modo da poterli punire severamente. Abbiamo tutti il dovere di collaborare in questo senso, in quanto chi sa e non denuncia è complice. Inoltre –ha concluso Rinaldi – visto il periodo di grave siccità e di carenza idrica che sta mettendo in ginocchio anche altri paesi della zona, invito per l’ennesima volta i cittadini a fare un uso razionato e ad evitare qualsiasi forma di spreco di acqua potabile”.

– Claudia Monaco –


 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*