Sabato 26 settembre a partire dalle ore 17.00, nel Chiostro del complesso monumentale degli Eremitani a Buccino, si terranno due appuntamenti organizzati dalla Fondazione Luigi Gaeta – Centro Studi Carlo Levi. Come ogni anno, infatti, ritorna il “Premio nazionale e internazionale Carlo Levi” con la presenza di ospiti illustri.

Per la Sezione economia la Fondazione ha deciso di premiare il presidente dell’Osservatorio romano ai fondi europei Santi Tomaselli, per la Sezione artistica lo scultore Domenico Sepe, per la Sezione ricerca il virologo Giulio Tarro e per la Sezione giornalismo “Premio speciale in memoria di Rocco Brancati”, il giornalista Marco Esposito.

Si svolgerà la cerimonia d’inaugurazione del Museo Carlo Levi e della Questione Meridionale con l’esposizione pittorica dal titolo “Il segno avvolgente di Carlo Levi: volti, mito e natura.” Il museo è una costola della Fondazione presieduta da Rosaria Gaeta. Partendo dalla figura di Carlo Levi il museo racconta, con le più recenti forme di Digital Storytelling, i modi e i tempi con i quali si è affermata la Questione Meridionale. Saranno esposte ben 50 opere inedite, una serie di quadri e litografie originali dell’artista torinese, unica nel contesto nazionale per numero e varietà di temi trattati. Altra caratteristica del museo è la realizzazione di una piattaforma digitale esplicativa della pittura di Carlo Levi e di ogni singolo quadro abbinata ad una esperienza immersiva con Oculus (Carlo Levi Experience VR). All’interno del museo si potrà, inoltre, visionare un video introduttivo sulle origini della questione meridionale e vi sarà la Gamification con tre videogame didattici per i bambini.








Intervengono Rosaria Gaeta, Presidente Fondazione Luigi Gaeta – Centro Studi Carlo Levi, Erasmo Venosi, Direttore Comitato Scientifico, Nicola Parisi, Sindaco di Buccino, Antonella Lavorgna, vicepresidente Fondazione Carlo Levi, Daniela Fonti, Presidente Fondazione Carlo Levi, Giuseppe Fresolone, responsabile allestimento museale, Giuseppe La Greca, Estrudio, Conduce il giornalista Edoardo Scotti.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*