Benzina a basso costo e 1.300.000 euro nascosti al Fisco.Denunciato titolare di distributore a Trecchina









































E’ finito nei guai il titolare di un distributore di carburanti per autotrazione a Trecchina che ha occultato ricavi per oltre 1.300.000 euro ed evaso IVA per oltre 300mila euro non effettuando dichiarazioni al Fisco per un anno.

A scoprire il tutto sono stati i Finanzieri della Tenenza di Maratea che sono stati insospettiti dal prezzo di vendita dei carburanti particolarmente favorevole e dalla sistematica chiusura del distributore per alcuni giorni della settimana, nonostante si trovasse su un’arteria connotata da intenso traffico.

Così le Fiamme Gialle hanno eseguito un’attività info-investigativa attraverso l’utilizzo delle banche dati ed hanno scoperto che il titolare del distributore operava su concessione di una nota compagnia petrolifera, successivamente revocata per inadempienze contrattuali, riconoscendo significativi elementi di pericolosità fiscale tra cui la mancanza di alcune dichiarazioni fiscali.











Le indagini sono culminate nell’esecuzione di una verifica fiscale attraverso cui è stato ricostruito il giro d’affari della ditta e quantificato l’ammontare delle somme sottratte a tassazione pari ad oltre 1.300.000 euro con una contestuale evasione di IVA pari a circa 300mila euro, realizzata grazie alle cessioni di carburanti in evasione d’imposta.

Al termine degli accertamenti il concessionario del distributore carburanti, evasore totale, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria.

– Chiara Di Miele –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*