La Campania sul podio delle regioni italiane con più spiagge “Bandiera Blu“. Ogni anno la FEE (Foundation for Environmental Education) stila un elenco di spiagge che vengono insignite dell’ambito premio che determina la qualità di una spiaggia in funzione di pulizia delle acque ed efficienza dei servizi.

Nel 2021 le spiagge Bandiera Blu in Italia sono 385; la Campania è sul podio al terzo posto con 18 spiagge, preceduta dalla Toscana (19) e dalla Liguria che si aggiudica il primo posto con 30 spiagge premiate.

Sono ben 14 le Bandiere Blu aggiudicate dal litorale della provincia di Salerno, solo 4, invece, della provincia di Napoli.

Bandiera Blu 2021 alle spiagge di Palinuro (Porto/Dune e Saline) e Marinella del comune di Centola; Spiaggia Libera Porto, Lungomare San Marco, Torre San Marco e Trentova ad Agropoli; Spiaggia Grande, Spiaggia Arienzo, Spiaggia Fornillo a Positano; Piana di Velia, Torre del Telegrafo e Marina di Ascea; Santa Maria Le Piane, Torre Villammare e Oliveto a Vibonati; Acciaroli e Pioppi a Pollica; Baia Arena, Spiaggia Capitello, Spiaggia Agnone e San Nicola a Montecorice; Mezzatorre a San Mauro Cilento; Licinella, Varolato/La Laura/Casina D’Amato, Torre di Paestum/Foce Acqua dei Ranci a Capaccio Paestum.

E ancora, Bandiera Blu alle spiagge Ortoconte/Capitello del comune di Ispani; San Giorgio e Cammarelle a Sapri; Ficaiola/Torraca/Gabella, Pietracciaio/Fosso della Marina/Marina Acquabianca a Pisciotta; Dominella/Torre e Lungomare/Isola a Casal Velino; Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno e Baia Ogliastro a Castellabate.

Si tratta di uno dei più importanti riconoscimento per spiagge e luoghi di balneazione. Per ottenerlo, e non è affatto facile, bisogna avere dei requisiti previsti da programma, imperativi e guida. Quelli imperativi devono essere tutti rispettati; quelli guida, più ce ne sono e più è probabile ricevere il riconoscimento.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*