• Direttore, domani, 1° maggio, si ratifica l’inizio della nuova avventura in Cassa Centrale Banca, dopo l’approvazione del Bilancio 2016 che contiene un utile lordo che supera i 5 milioni di euro. Un dato eccezionale che conferma la straordinaria capacità della Banca di creare valore

E’ una grandissima soddisfazione per tutti noi. In un momento storico contrassegnato da tantissime turbolenze,  ne usciamo ancora una volta con risultai da record. Dati che ci fanno ben sperare per il futuro che, dopo la fusione per incorporazione con la Banca di Credito Cooperativo di Fisciano, si prospetta ancora più importante, alla faccia di chi tenta, senza assolutamente riuscirci, di  mettere in giro voci false e tendenziose sul nostro stato di salute

  • Una risposta ai gufi?

Il gufo è un animale selvatico e tra gli uccelli è quello sicuramente meno nobile. Io penso che ai gufi non bisogna dare nessuna risposta perché le risposte preferiamo darle al territorio. I gufi sono nati per gufare e devono cuocere nel loro brodo.  Pensiamo, invece, a goderci la festa di domani che, come ogni anno, sarà la festa di tutta la famiglia della Banca Monte Pruno




  • Una Banca che non fa solo Banca

In un bellissimo articolo comparso ieri sull’inserto del Corriere della Sera, il giornalista Gabriele Bojano ci definisce “La Banca dalla parte degli ultimi”. E’ un’affermazione che mi commuove, perché lo spirito della nostra Banca è stato sempre quello di prestare attenzione a chi vive nel bisogno, ai disoccupati, a chi è stretto nella morsa dell’usura, ai giovani in cerca della prima occupazione, a chi vive nella sofferenza ed ai diversamente abili. E’ vero, “fare banca” per noi significa anche questo: prestare forte attenzione ai bisogni dei territori in cui operiamo

  • Una Banca “dal volto umano”, quindi.

Dal giorno in cui è nata, la nostra Banca ha iniziato ad investire sul capitale umano. Per noi tutti quelli che si affidano a noi non sono dei numeri, non sono dei “clienti”. Sono delle persone con le loro specificità, con la loro semplicità, con la loro storia, la loro dignità e con la loro amicizia e con i tanti sacrifici fatti che ci permettono di costruire, tutti insieme, un presente che guardi con fiducia al futuro. Persone che condividono i nostri progetti e i nostri sogni e che domani, in occasione del Monte Pruno Day, vogliamo stringere in un unico abbraccio.

– redazione –

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*