Un 2015 tutto da incorniciare per la Banca Monte Pruno che, a dispetto della crisi che ha coinvolto il sistema bancario nazionale, nella speciale classifica dedicata ai creatori di valore delle banche minori, si è classificata al secondo posto a livello nazionale, come hanno testimoniato MF Milano Finanza ed Italia Oggi   nell’Atlante delle Banche Leader 2015 migliorandosi di una posizione rispetto all’anno precedente.

Ieri sera il Consiglio di Amministrazione dell’Istituto di credito, diretto dal Direttore generale Michele Albanese, ha approvato il bilancio 2015 che rappresenta il miglior risultato mai raggiunto prima d’ora con i suoi 411 milioni e 863 mila euro di raccolta contro i 356 milioni dell’anno scorso con un utile lordo pari a circa sei milioni di euro.

https://c1.staticflickr.com/1/571/23172936523_1cdf692fb5_o.jpgUn grazie di cuore a tutti i soci, i clienti e gli amici per aver creduto in noi permettendoci di chiudere il miglior bilancio di sempre – ha riferito il Direttore generale della Banca Michele Albanese al termine dei lavori del Consiglio di amministrazione di ieri sera – Un risultato così importante ci impegna a sentirci tutti orgogliosi di appartenere a questa nostra grande famiglia perché la Monte Pruno siamo davvero tutti noi, soci, dipendenti, clienti ed amici. Una vera grande famiglia”.

L’attuale struttura della Banca Monte Pruno si compone di 68 dipendenti, 11 filiali e 18 sportelli ATM.

– redazione –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano