Si è tenuta ieri la seduta del Consiglio comunale di Auletta che ha visto la trattazione di diversi punti all’ordine del giorno, tra cui l’approvazione del Regolamento Comunale per l’erogazione e la gestione dei servizi scolastici, tema che ha visto salire il clima di tensione tra maggioranza e opposizione, che hanno avuto modo di confrontarsi animatamente in diversi punti del dibattito.

Finalmente questa amministrazione aggiunge un altro tassello all’erogazione dei servizi scolastici – ha dichiarato il consigliere Onofrio Cocozza perché il Regolamento che ci accingiamo a deliberare consta di 20 articoli, di cui 4 dedicati al trasporto scolastico e 9 alla mensa“.

Le peculiarità del Regolamento – ha proseguito Cocozza –  sono quelle che riguardano il pagamento delle tariffe, che abbiamo differenziato con il criterio dell’ISEE, in base al quale potrà essere noto se si verificherà solo una parziale partecipazione alla spesa da parte delle famiglie oppure l’assunzione totale del costo. Una particolare attenzione è rivolta alla Commissione mensa, perché la scuola è di tutti ed è giusto che tutti ci assumiamo la responsabilità di effettuare controlli su quello che viene proposto ai nostri figli come pasto mensa“.

Apprezziamo lo sforzo profuso nel predisporre il Regolamento – ha affermato il consigliere di minoranza Carmine Cocozza – ma è la seconda volta che arriviamo in consiglio con delle proposte di modifica di alcuni punti che non vengono accolte“.

Oggi non è possibile parlare di emendamenti – ha sottolineato il sindaco Pietro PessolanoLe modifiche avrebbero dovuto essere apportate prima, anche insieme ai consiglieri di maggioranza, perché in Consiglio comunale si delibera e non è la sede appropriata per apportare emendamenti“.

Ne è scaturito un acceso dibattito con conseguente votazione favorevole della maggioranza e l’astensione dal voto della minoranza.

– Maria De Paola – 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.