Chi si aspettava nuovi corsi, nuovi indirizzi e nuove istituzioni nel panorama scolastico del Vallo di Diano, Cilento e Golfo di Policastro è rimasto fortemente deluso. La Giunta Regionale della Campania, infatti, nell’approvare il Piano di Dimensionamento Scolastico 2018/19 ha lasciato tutto immutato, confermando l’offerta formativa esistente negli anni scorsi in tutte le scuole del territorio.

Le uniche eccezioni hanno riguardato l’Istituto comprensivo di Sicignano degli Alburni, dove è stata istituita una nuova sezione di Scuola dell’Infanzia e, nella Piana del Sele, l’Istituto di Istruzione Superiore “Assteass” di Buccino dove è stata autorizzata l’attivazione dell’opzione del Liceo delle Scienze Applicate al già esistente Liceo Scientifico.

Invariata anche la situazione dell’Istituto comprensivo di Sant’Arsenio che continuerà a rimanere in vita, seppur sottodimensionato ed affidato a reggenza. Soddisfazione anche a Contursi dove, grazie all’interessamento dell’Amministrazione Comunale, è stato evitato l’accorpamento delle scuole dell’obbligo all’Istituto comprensivo di Oliveto Citra.

In tutti gli altri istituti, soprattutto per quanto riguarda le scuole superiori, l’offerta formativa è rimasta immutata ed uguale a quella degli anni scorsi.

– redazione –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*