Lo scorso 7 aprile è stato presentato alle Commissioni parlamentari competenti il Documento di fattibilità delle alternative progettuali della nuova linea Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria, che prevede l’esclusione del territorio del Cilento.

Tale scelta – afferma il senatore Francesco Castielloappare in contrasto con l’obiettivo fissato dal documento presentato dalla stessa Rete Ferroviaria Italiana: incrementare i livelli di accessibilità alla rete AV per zone a elevata valenza territoriale. A seguito della decisione di RFI ho promosso una mozione, sottoscritta da 20 senatori, che impegna il Governo a finanziare la velocizzazione dell’attuale Tirrenica e a prevedere nella nuova linea AV Salerno – Praia la deviazione verso la stazione di Sapri, a servizio del territorio cilentano, tenendo conto dell’alternativa di tracciato prevista nello stesso studio di fattibilità di RFI“.

Contestualmente alla presentazione della mozione in Senato Castiello ha provveduto a consegnarla personalmente al Sottosegretario al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Giancarlo Cancelleri,evidenziando la gravità e l’inopportunità della scelta di escludere il territorio cilentano dalla nuova linea AV e la necessità di prevedere interventi di ammodernamento e velocizzazione dell’attuale linea tirrenica (Battipaglia – Agropoli – Vallo della Lucania – Sapri)“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*